I video animati divertenti stimolano la dopamina

Capire come il nostro cervello reagisce ai messaggi esterni generando soddisfazione e coinvolgimento ha completamente rivoluzionato il mondo del marketing e della comunicazione. Da questo punto di vista, una fra le tappe più significative nel campo delle neuroscienze risale al 1958, quando la dopamina venne identificata come un importante neurotrasmettitore, in seguito soprannominato “l’ormone dell’euforia”. Se oggi siamo in grado di produrre contenuti persuasivi e video animati divertenti studiati per stimolare le emozioni del pubblico, il merito va anche agli scienziati svedesi Carlsson e Hillarp, che potremmo definire due dei pionieri della scienza delle emozioni

video animati divertenti marketing

Emozioni, a metà fra cuore e cervello

video animati divertenti

L’emotività è il motore che regola le dinamiche dell’intero genere umano. Al di là dell’apparente romanticismo di questa frase, essa in realtà racchiude decenni di studi scientifici e di neuropsicologia, finalizzati alla comprensione della mente umana e dei suoi meccanismi più complessi.
Queste le parole di Gerald Zaltman, uno dei padri del neuromarketing: “Almeno il 95% di tutti i processi cognitivi avviene al di sotto della soglia di consapevolezza, nella zona oscura della mente, mentre non più del 5% di essi avviene nella coscienza superiore”. Quella parte oscura è proprio il lato inconscio ed emotivo, dove trovano origine tutte le nostre scelte e comportamenti.

video animati divertenti

Dopamina e la chimica della felicità

Ma che cosa succede a livello cerebrale quando veniamo stimolati a provare emozioni? È qui che entra in gioco la dopamina, responsabile di quello che viene comunemente chiamato il “circuito della ricompensa”. Questo neurotrasmettitore si attiva come diretta conseguenza di ogni impulso che ci provoca piacere: musica, cibo, immagini interessanti, colori, relazioni umane e situazioni che stimolano il nostro divertimento e benessere.

video animati divertenti dopamina

Si parla di “ricompensa” perché la dopamina reagisce a questi stimoli regalandoci uno stato di totale appagamento e gratificazione. Un dettaglio davvero interessante, tra l’altro, è che l’aumento della dopamina ha, fra le varie conseguenze, effetti benefici sulle nostre capacità di apprendimento: essa infatti ci porta anche a essere più attenti, a sviluppare la nostra memoria e a migliorare il nostro stato umorale.

I video animati divertenti come chiave per le emozioni

Le videoanimazioni sono uno fra gli strumenti più efficaci nell’applicazione delle teorie delle neuroscienze, anche quando si tratta di dopamina. Grazie infatti alla loro capacità di stimolare il cervello sotto molteplici punti di vista (suoni, immagini, parole e senso di coinvolgimento), esse sono in grado di catturare immediatamente l’attenzione e l’interesse dell’utente. Quando poi i messaggi vengono elaborati in modo da ottenere dei video animati divertenti, l’efficacia di questo strumento di comunicazione si amplifica: l’aggiunta, infatti, di ulteriori stimoli capaci di generare stupore e gioia, spinge ulteriormente la produzione di dopamina nel nostro cervello. Cosa significa realizzare videoanimazioni divertenti? Si tratta, in sostanza, di utilizzare in maniera mirata elementi come metafore, rappresentazioni visive accattivanti, e saper stupire con un’esposizione dei contenuti sempre creativa, originale e inaspettata. È proprio nell’effetto sorpresa e nello stupore dell’utente che si nasconde l’efficacia persuasiva di questo potente strumento di comunicazione.

2018-02-02T08:59:29+00:00